/Tabella peso altezza: guida pratica al calcolo del peso ideale

Tabella peso altezza: guida pratica al calcolo del peso ideale

Come calcolare il proprio peso ideale in base all’altezza? Il calcolo del peso forma si dimostra utile per valutare l’eventuale necessità di una dieta ipocalorica, per tenere sotto controllo i progressi compiuti, ma anche per semplice curiosità. Online si trovano diversi calcolatori automatici, ma è sempre importante tenere conto di tutte le valutazioni specifiche necessarie e dello stato di salute del soggetto.

Calcolare il peso forma online

Uno dei metodi più semplici e veloci per calcolare il proprio peso forma in base all’altezza è rappresentato dai calcolatori online, semplici da utilizzare ed immediati. Scegliendo uno dei numerosi portali online è sufficiente inserire la propria altezza, sesso d’appartenenza ed età anagrafica per l’elaborazione istantanea del calcolo.

Metodi più utilizzati

Il calcolo del peso forma si basa su una serie di calcoli tra i più accurati tra cui la formula di Keys, tra le più sfruttate; la formula di Lorenz; la formula di Wan der Vael; la formula di Broca che tengono conto della distinzione del sesso e dell’età anagrafica. Tra le formule meno accreditate si trovano la formula di Berthean che tiene conto della circonferenza toracica; la formula di Parrault e la formula di Travia.

La formula di Berthean si basa sul calcolo dell’altezza e del torace nella formula ‘altezza uomo/donna meno la circonferenza del torace’. La formula di Broca si basa su: ‘altezza uomo -100’, ‘altezza donna -104’.

Fattori e requisiti di calcolo

Il calcolo del peso forma prevede una serie di elementi e requisiti per stabilire con esattezza i valori ottimali. Si devono quindi analizzare nello specifico l’età anagrafica, il sesso del soggetto, l’altezza, la tipologia di ossatura ed eventuali fattori esterni incidenti sul peso come patologie specifiche e disturbi, oppure lo stato di gravidanza.

La relazione dei requisiti genera un risultato differente per ciascun individuo. In questo caso si può sottolineare la personalità dei calcoli che non possono essere definiti su basi standard. La tipologia di ossatura si suddivide in questo caso tra longilinea per le ossa più sottili; normolinea per le ossa di struttura media e brevilinea per quelle più robuste.

I soggetti con una muscolatura particolarmente allenata possono rientrare all’interno della categoria sovrappeso stando al solo calcolo dell’altezza. In questo caso si parla di un peso della muscolatura sviluppato, ma non della necessità di perdere peso e modificare il proprio regime alimentare. In caso di obesità o condizione di sottopeso si rende invece necessario affidarsi al parere dei medici esperti.