/Cioccolato: tutti i benefici e le proprietà

Cioccolato: tutti i benefici e le proprietà

Il cioccolato è uno degli alimenti dolciari più famosi e apprezzati al mondo, ricavato dai semi dell’albero di cacao. In campo alimentare il cioccolato viene sfruttato soprattutto per la realizzazione di dolci e delle classiche tavolette, ma dal punto di vista benefico per l’organismo vanta anche diverse proprietà spesso meno conosciute.

Pianta del cacao e origini

L’albero del cacao, dal nome botanico Theobroma cacao, veniva considerato in passato come il ‘cibo degli dei’, coltivato per primi dalle civiltà Maya. Gli Indios utilizzavano i semi del cacao come monete di scambio, conservando simboli religiosi di grande importanza. Il cacao giunge in Europa verso la metà del Cinquecento, successivamente al quarto viaggio di Cristoforo Colombo nelle Americhe.

Il cioccolato è presente sin dai tempi antichi nella storia, talvolta etichettato come alimento degli dei, altre come cibo caratteristico del maligno. Ma quali sono le sue proprietà benefiche per l’organismo? Il cacao deve essere consumato preferibilmente fondente, poiché al suo interno si mantengono inalterate tutte le sue caratteristiche più naturali.

Proprietà benefiche del cioccolato

Quali sono le proprietà benefiche promosse dall’assunzione di cioccolato? Il cacao vanta numerosi effetti benefici e proprietà terapeutiche. Grazie alla presenza di flavonoidi il cioccolato vanta un’azione cardio-protettiva, esaltando le sue proprietà antiossidanti. Similmente all’aspirina i flavonoidi presenti nel cacao riescono a prevenire la formazione di trombi, regolando anche i livelli pressori.

Le ultime ricerche in campo scientifico hanno paragonato il cioccolato alla fragola e all’aglio, in relazione alle proprietà antiossidanti. Giornalmente possono essere assunti 6 grammi di cioccolato fondente, pari almeno al 70%, per ottenere tutti i benefici appena descritti. L’alimento contiene anche teobromina, importante dal punto di vista della diuresi, dal leggero effetto drenante. L’assenza del latte e dello zucchero all’interno del cioccolato fondente non vanno ad alterare le proprietà antiossidanti, vane nel cacao al latte e nel cacao bianco.

I soggetti che soffrono di pressione bassa possono sfruttare le quantità di magnesio presenti nel cioccolato fondente per prevenire i classici sintomi. A livello cutaneo il cioccolato fondente aiuta anche a proteggere la pelle dai raggi UV, a prevenzione degli eritemi. Una delle ultime ricerche spagnole ha rivelato la capacità di miglioramento dei processi epatici, soprattutto in caso di cirrosi, grazie all’assunzione giornaliera di cacao.

Cioccolato fondente e depressione

Il cioccolato fondente viene associato anche al trattamento contro gli stati depressivi. Il cacao amaro agisce sull’umore dei soggetti soliti consumarlo regolarmente. Secondo quanto emerso dai dati elaborati dall’University College London, University of Calgary e dell’Alberta Health Services Canada il cioccolato fondente si dimostra in grado di prevenire la depressione di ben quattro volte rispetto ai rischi. Il cacao contiene preziosi ingredienti psicoattivi del tutto simili agli effetti di euforia ottenuti dalla Cannabis.