Calcio, Juventus-Napoli: lo scontro con la Questura per i biglietti

Calcio, Juventus-Napoli: lo scontro con la Questura per i biglietti

E’ da poco esplosa la polemica sulla vendita dei biglietti per la competizione calcistica tra le squadre della Juventus e del Napoli. La vendita dei biglietti è stata vietata ai residenti e ai nativi della regione Campania, mentre la Questura sembra prendere le distanze da tale decisione. Nel corso delle ultime ore sono sorte diverse polemiche in merito alla scelta proibizionistica sulla vendita dei biglietti per una delle competizioni sportive più attese.

La vicenda sui biglietti della competizione

Il big match più atteso della seconda giornata di campionato tra la Juventus e la quadra del Napoli, che si terrà all’Allianz Stadium, si è arricchito di polemiche successivamente alla pubblicazione di un comunicato stampa. La decisione è stata letta dai tifosi sul sito ufficiale della società bianconera, dove si apprende espressamente il divieto di vendita dei biglietti ai residenti e ai nati in Campania.

In merito alla spiacevole vicenda la Questura di Torino ha prontamente preso le distanze dal comunicato. Secondo quanto rilasciato dalla Questura, nonostante la pubblicazione del divieto, la società della squadra juventina si è ufficialmente dissociata dalla notizia. Il divieto di vendita dei biglietti ai tifosi campani non sarebbe stato emesso dalla Questura di Torino, né dalla società ufficiale della Juventus.

La società bianconera ha rimandato ogni decisione all’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, in attesa di una maggiore chiarezza su quanto accaduto. La società bianconera ha rimandato ogni decisione all’Osservatorio per quanto riguarda la competizione tra Juvenuts e Napoli prevista per il 31 agosto. La nota pubblica apparsa sul sito ufficiale bianconero, inviata da Posta Elettronica Certificata, è stata resa pubblica lo scorso 4 agosto alle ore 16.

Decisioni dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Ogni decisione in merito al divieto di vendita dei biglietti per la partita tra Juventus/Napoli, fissata al 31 agosto, dovrà essere presa dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive. La società sportiva della Juventus, insieme alla Questura di Torio, si è dissociata dalle fonti di pubblicazione, rimandando ogni dettaglio sulla vendita dei biglietti all’organo competente.

L’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive non si è ancora riunito, mentre continua la trepida attesa da parte dei mass media e dei tifosi sulla vicenda. La decisione potrebbe essere fissata in data 21 agosto, a soli dieci giorni dalla competizione ufficiale più attesa del momento.

Il club bianconero non avrebbe informato l’Osservatorio al momento della pubblicazione del divieto, motivo alla base dello scoppio di tutte le polemiche. Nel corso delle prossime ore potrebbero emerge ulteriori novità e aggiornamenti sul caso.

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra come specificato nella nostra cookie policy. Altrimenti clicca su maggiori informazioni per capire come eliminare i cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi