/Nicola Pozzi: biografia, carriera e news sul calciatore

Nicola Pozzi: biografia, carriera e news sul calciatore

Nicola Pozzi è un calciatore italiano nato nel 1986, famoso per aver avuto una carriera piuttosto sfortunata. I suoi problemi di salute dovuti alla fragilità delle sue ginocchia, lo hanno portato a doversi fermare piuttosto spesso e attraversare difficilissimi momenti e delicate operazioni. Nonostante abbiamo giocato più di 137 partite in serie A, militando in diverse squadre, oggi è arruolato nel team della San Donato Tavarnelle, nel girone di serie D.

Sicuramente dover ricominciare da una gavetta già fatta dopo tanti anni di gioco in prima linea deve essere un duro colpo per l’atleta, ma comunque i suoi tifosi lo ammirano proprio per l’amore che ha per questo sport. Voler continuare a giocare nonostante le difficoltà lo fa erigere a vero calciatore e non mero mercenario dello sport.

Biografia

Nasce a Rimini il 30 giugno 1986, comincia la sua carriera nel Cesena nel lontano 2002, a soli 16 anni. Si fa subito notare per suo fiuto sul campo, per questo nel giro di soli due anni, nel 2004, verrà acquistato dal Milan per 2,5 milioni di euro. Purtroppo il suo periodo di gloria si esaurirà quasi subito a causa di ripetuti infortuni, che lo vedranno districarsi in cessione a diverse squadre tra cui Napoli e Pescara. Nel 2005 passerà all’Empoli, dove, nonostante la sofferenza fisica, otterrà la qualificazione in Coppa Uefa. Nel 2007 farà ben 4 goal contro il Cagliari, ma l’anno dopo, al momento di effettuare la seconda rete contro il Napoli, si romperà il crociato del ginocchio destro, infortunio che lo costringerà a ritirarsi.

La Sampdoria

Nell’agosto 2009 Pozzi arriverà alla Sampdoria, squadra di cui è tifoso oltre che giocatore. Negli anni dichiarerà che la carriera nella Samp sarà il periodo migliore della sua vita atletica. Riuscirà a giocare ben 18 volte prima di infortunarsi nuovamente in una partita contro il Bologna. Nonostante questa lunga serie di sventure, nel 2011 realizzerà ben 16 reti in campionato, riportando la sua squadra in serie A. Verrà infatti premiato come “Giocatore” della serie cadetta. L’anno seguente sarà fermo per problemi di salute per più di un mese, e per questo motivo verrà ceduto al Siena per un anno. Nel 2014 tornerà nel suo team preferito. In totale saranno 137 presenze con 32 goal.

Difficoltà di carriera

Dopo la sua militanza nella Samp verrà acquistato dal Parma, ma si infortunerà nuovamente e, come se non bastasse, la sua squadra andrà incontro a gravissimi problemi finanziari che la faranno fallire. Dopo la bancarotta del Parma, a fine campionato resterà senza vincoli. Cercando di tornare in campo, entrerà per due anni nel Vicenza per poi passare al Pro Piacenza. Decide di iscriversi al corso per Allenatori UEFA B per poter allenare in serie D. Attualmente, dal 2017, gioca nel San Donato Tavarnelle, insieme ai dilettanti.

Nazionale

Pozzi ha partecipato al Campionato mondiale under 21 nel 2006, con allenatore Casiraghi, disputando la partita contro la Croazia finita poi 0-0. Nel 2009 era parte della lista dei preconvocati per l’Europeo 2009, ma a causa dei suoi infortuni non è mai stato selezionato.