/Campo paddle: quanto costa realizzarlo? dimensioni e requisiti

Campo paddle: quanto costa realizzarlo? dimensioni e requisiti

Il paddle, o padel è un nuovo sport importato dal Sud America. Si tratta di una sorta di tennis che si gioca in un campo chiuso. In pratica è come fosse un normale campo ma con 4 mura che fanno parte del gioco. L’attrezzatura è fatta da racchette e pallina più ridotte rispetto a quelle del tennis e la disciplina si svolge solitamente in coppia, ma esistono anche dei campionati singoli.

Come abbiamo detto si tratta di un campo chiuso da 4 muri in vetro su cui si può far rimbalzare la pallina. La battuta infatti prevede che la palla possa essere fatta rimbalzare sul lato della propria metà campo in modo da mandarla nel lato opposto per fare punto (un po’ come fosse il principio della sponda del biliardo).

Tipologie di Campo Paddle

Le dimensioni standard sono 20 metri per 10, con 3 metri di muro in altezza, e una chiusura ulteriore con rete metallica. Per realizzarlo dunque sono necessari circa 200mq in tutto. Le tipologie sono diverse a seconda della destinazione d’uso: costruzione fissa in un centro sportivo, mobile per un’esibizione, esterne o interne. Nella costruzione vanno considerati anche tutti gli accessori come per esempio l’illuminazione.

  • Campo fisso: si costruisce con muri fissi e intonacati a delimitazione dei vetri. Si usano i vetri e non le pareti in calce perché così il pubblico può vedere effettivamente la competizione e quello che succede.
  • Campo mobile: è una struttura realizzata in pannelli e plexiglass, che viene usata per esibizioni temporanee o nel caso in cui un centro sportivo voglia poi usufruire del campo spostandolo da un’altra parte.
  • Campo outdoor: è realizzato all’aperto, quindi agibile principalmente durante la bella stagione.
  • Campo indoor: montato al chiuso, adatto a centri sportivi riscaldati anche in inverno.

Costi di realizzazione

I costi sono variabili in base alle esigenze. Forse è più facile pensare che le strutture fisse costino meno, ma in realtà la spesa totale non ha molta differenza. Se il costo medio di un campo fisso è di circa 20.000 euro (ma si può ampiamente superare la cifra) quella di uno mobile è di circa 22.0000.

Per tirarlo su non basta sicuramente rivolgersi a una ditta edile qualsiasi, ma bisogna farsi preventivare la spesa da quelle aziende che si occupano di campi sportivi. Inoltre, nel budget bisogna comprendere anche le spese di permesso, poiché la costruzione deve essere regolamentata dal comune. Infine, per cercare di risparmiare il più possibile, si può fare appello all’agevolazione dell’ Irpef prevista per le ristrutturazioni, il cui 50% (su una cifra massima) viene restituito in rate annuali nell’arco di 10 anni.

Guadagno su un campo da paddle

I costi sostenuti possono rientrare nell’arco del lungo termine affittando il campo ai giocatori. Un’ora di gioco infatti costa circa 40€. Una buona struttura può durare 15 anni senza bisogno di manutenzioni, dunque se ben sfruttata può far incassare circa 36000 euro all’anno o anche di più, pertanto la spesa iniziale rientra abbondantemente.